biografia

Nicola Tartaglione (Marcianise, 1952), dopo gli studi liceali tra Bologna e Caserta, si è laureato presso l’Università degli Studi di Napoli. Durante gli anni universitari, incontra l’architetto Fabio Pignatelli della Leonessa che gli fa scoprire l’opulenza dei palazzi dell’aristocrazia napoletana e romana, e con lui condivide la passione per la musica classica ed i giardini storici a cui dedica tuttora una parte della sua professione. Trasferitosi a Roma, si accosta al mondo della decorazione d’interni, collaborando con l’architetto Biagio Accolti Gil. Giovanissimo, firma con Accolti Gil i volumi “I soffitti della fantasia” (De Luca editore 1979) ed il successivo “Paris Vestibules de l’Ecletisme” (Vilo-Paris 1982). Quest’ultimo libro lo porta a contatto con le eleganze parigine da cui resta profondamente affascinato. Al suo ritorno in Italia, apre uno studio d’interni a Caserta ed a Napoli. I giardini costituiscono una tappa importante nel suo percorso: nel 1999 fonda l’Associazione GIA.D.A. (Giardini e Dimore dell’Armonia) allo scopo di valorizzare il culto per le dimore storiche ed i giardini antichi. Nel 2004, pubblica il volume “I Giardini dell’Armonia” (Paparo editore, Napoli). Attualmente è delegato dell’ADSI (Associazione Dimore Storiche d’Italia) per Caserta e la sua provincia. Dalla casa-studio di Caserta conduce la sua attività avvalendosi della collaborazione di vari professionisti del settore.